Vestitini battesimali

Vestitini battesimali

11/05/2020 Off Di Redazione Mondo Mamma

Vestitini battesimali: come scegliere?

Il battesimo costituisce un momento importante per la vita del bambino. La scelta dell’abbigliamento, per l’occasione, può rivelarsi però difficile, ecco perché oggi intendiamo parlarvi di vestini battesimali.

 

Lo shopping per bambini è senza ombra di dubbio una delle tante gioie regalate dalla maternità. Girare per negozi alla ricerca di un soffice e colorato abitino da far indossare al proprio bebè può essere infatti un’esperienza spassosa, specie nei primi anni di vita del bambino, quando ogni scelta costituisce un’emozionante prima volta.

 

Anche il battesimo – a proposito di prime volte – è da percepire come un passo molto importante. Questa cerimonia ha il compito di avviare il piccolo verso un’educazione cristiana ma è anche da intendersi come un evento molto significativo dal punto di vista sociale.

Per l’occasione, dunque, lo shopping si mostra un’operazione necessaria.

Il più delle volte, tuttavia, la pressione che ruota attorno alla celebrazione religiosa – assieme alla voglia di rendere tutto impeccabile – finisce per compromettere la piacevolezza del momento, rendendo il pomeriggio di compere di madre e figlio un’esplorazione spasmodica e snervante.

Nel tentativo di fare dello shopping da neo-mamma un’esperienza serena e piacevole, abbiamo quindi pensato di stilare una lista di consigli da applicare nella scelta dell’abito da battesimo.

Ecco come trovare dei perfetti vestitini battesimali per il vostro bebè.

Vestitini battesimali: come vestire il bambino per la cerimonia

Scegliere il giusto abito da battesimo per un bebè può essere una bella impresa. Per questo, prima di far partire la nostra carrellata di suggerimenti, vi invitiamo a dare un’occhiata ai vestitini battesimali di kioki.

Vestitini battesimali

Vestitini battesimali

L’esigenza di vestire in modo adeguato il bambino per la cerimonia battesimale viene principalmente da due riflessioni: la prima è legata alla sacralità dell’evento celebrato, che comunque richiede una mise formale; la seconda invece dipende da come il battesimo viene percepito dalla comunità cattolica, che vede nel ricevimento anche un’occasione per presentare il bebè ai parenti e agli amici.

Per questa ragione si prova il desiderio di rendere impeccabile il suo abbigliamento.

Le idee, quando si parla di vestitini battesimali, sono tantissime. Bisogna però fare distinzione tra quelle dedicate all’abbigliamento femminile e quelle dedicate all’abbigliamento maschile.

Vestitini battesimali cerimonia: idee per bambina

Per la cerimonia la prima regola da autoimporsi è quella di rispettare un dress code sobrio e formale. Il battesimo, come più volte ripetuto, è un momento sacro e, per quanto carina sia l’idea di vestire in modo simpatico i piccoli festeggiati, è sempre meglio non eccedere.

Nel caso di una bambina, ad ogni modo, ci sono diverse vie da provare per rendere, nonostante le linee da rispettare, spiritoso un abitino. La tendenza generale è infatti quella di vestire le bambine di bianco e di prediligere per loro un tipo di abbigliamento regale, da piccole principesse.

Sconsigliamo, ad ogni modo, di scegliere materiali come il tulle, che possono pregiudicare la comodità della bambina.

Il ricevimento

Per il ricevimento si può invece osare un po’ di più. Per questo consigliamo di dar vita ai colori ma di prediligere comunque quelli pastello. Le idee, a tal proposito, sono tantissime. Si può optare per un completo spezzato – con gonnellina, camicia o maglioncino a seconda del clima – oppure optare per una tutina, che si rivela essere anche una perfetta formula unisex.

Vestitini battesimali: idee per bambino

Per i maschietti un’idea potrebbe invece essere quella di acquistare un piccolo ed elegantissimo smoking. Anche stavolta, per la cerimonia, suggeriamo di preferire il colore bianco, simbolo di purezza da sempre associato ai sacramenti più importanti. Sconsigliamo, invece, l’uso di bretelle o capi troppo stringenti, per le stesse ragioni prima elencate.

Il ricevimento

Se intendete cambiare il bebè una volta giunti al ristorante, sono tanti gli spunti a cui potersi ispirare. Molto graziosi sono gli spezzati con camicia e gilet, che rendono la scelta d’abbigliamento molto elegante anche per la seconda parte della cerimonia. Chi invece desidera tenere comodo il bambino, può optare per una salopette leggera e dai colori caldi: un’opzione simpatica e molto pratica.

Sconsigliamo invece l’uso dei jeans, che oltre ad essere scomodi per un bambino possono risultare anche troppo sportivi per l’occasione.

Ben accetto è invece il papillon che, se associato ad un grazioso berrettino, rende l’outfit elegante e simpatico insieme.