Vacanze in Sardegna con la famiglia

Vacanze in Sardegna con la famiglia

10/07/2020 Off Di Redazione Mondo Mamma

Vacanze in Sardegna con la famiglia: ecco dove trovare le spiagge migliori

Quando si parla della Sardegna, è inevitabile pensare ad un mare cristallino, al divertimento e alle mille attività di intrattenimento che vengono messe a disposizione di tutti i turisti. In realtà, però, quella che viene considerata da tutti come una delle isole più belle del Mediterraneo, ogni anno accoglie un gran numero di famiglie con bambini.

Infatti, la Sardegna è proprio una delle destinazioni più amate e apprezzate da parte di tantissime famiglie, non solamente italiane, ma pure europee. Non è questione di trovarsi di fronte ad un mare che lascia senza fiato per le sue mille sfumature, ma anche e soprattutto per offrire un elevatissimo numero di servizi per i bambini, con spiagge caratterizzate da una sabbia bianchissima e da tutto ciò che si può desiderare per trascorrere una vacanza all’insegna del relax e della serenità.

Come arrivare in Sardegna

C’è la possibilità di raggiungere questa splendida isola non solamente in aereo, ma anche e soprattutto in traghetto. Ci sono numerose compagnie aeree che quotidianamente mettono a disposizione dei voli diretti per la Sardegna, che durano all’incirca un’oretta, collegando i tre aeroporti sardi, ovvero Olbia, Cagliari e Alghero, ad alcuni tra i più importanti e noti aeroporti della penisola. Chiaramente, le tariffe sono differenti in base alla stagione in cui si prenota, ma anche in relazione a quanto in anticipo si bloccano i biglietti.

Un’altra opzione, sempre più diffusa e apprezzata dalle famiglie, è rappresentato dal traghetto: raggiungere la Sardegna in nave è molto conveniente, soprattutto per via del fatto che si può arrivare sull’isola direttamente con la propria vettura, camper, auto oppure moto, in modo tale da poter poi muoversi in totale libertà e autonomia una volta raggiunta la Sardegna.

Raggiungere comodamente la Sardegna in traghetto, quindi, è l’opzione scelta da gran parte delle famiglie: in questo caso, però, vi consigliamo di porre la massima attenzione all’organizzazione del viaggio, dal momento che dovrete far coincidere gli orari di arrivo al porto di partenza con quelli del traghetto di cui avete prenotato i biglietti.

Le spiagge più belle per le famiglie

Tra le località maggiormente conosciute troviamo sicuramente Villasimius, che si trova nella parte meridionale dell’isola. Una di quelle mete perfette per chi non ama stare con le mani in mano, visto che, soprattutto durante i mesi estivi, c’è tanta confusione e animazione, ma è in grado di offrire anche una serie di siti archeologici di grande interesse, come insediamenti fenici e romani, ma anche nuraghe.

Le spiagge più belle che si possono ammirare a Villasimius e che sono maggiormente adeguate per soddisfare le esigenze delle famiglie con bambini troviamo indubbiamente Campus, che si trova tra due promontori e Simius, un litorale caratterizzato da una sabbia bianchissima con tanti fondali molto bassi e tanti servizi che vengono offerti da parte dei villeggianti.

Un’altra località davvero molto da visitare, che si trova in Gallura, è certamente San Teodoro. Qui si può ammirare un mare cristallino, ma soprattutto la vita turistica è intensa e frizzante. Non si corre certo il rischio di annoiarsi, anche per via del fatto che questo borgo offre tantissimi paradisi che ricordano un po’ i Tropici, come ad esempio Cala Brandinchi, ma anche Cala Ghjlgolu.

Le famiglie a cui, invece, piace molto spostarsi e scoprire più litorali differenti, farebbero meglio a prendere in considerazione Palau. Una destinazione perfetta per poter scoprire anche il parco dell’arcipelago della Maddalena, con un gran numero di crociere proposte ad ogni orario della giornata. A Palau non si contano nemmeno le spiagge perfette per famiglie con i bambini al seguito: tra quelle più note troviamo Sciumara, in cui vi è una spettacolare roccia dell’orso, scolpita in maniera del tutto naturale e che, nel tempo, è diventata un vero e proprio simbolo di Palau.