La psicologia nei giocattoli

La psicologia nei giocattoli

11/02/2019 0 Di Redazione Mondo Mamma

Sono il giocattolo a sorpresa per bambine più fashion: stiamo parlando ovviamente delle LOL. Chi ha una figlia, una sorella o una nipote femmina dai 4 ai 9 anni probabilmente lo sa bene perché queste bambole avranno invaso la cameretta.

 

LOL party: le bamboline fashion conquistano le ludoteche

Dagli USA le LOL stanno spopolando in tutto il mondo tanto che ne sono state prodotte diverse serie. Per le bambine la sfida è collezionarle tutte e questo, come si sa, spinge gli acquisti. Ma nella trovata delle LOL c’è qualcosa che va oltre il desiderio di collezionismo. I produttori hanno puntato evidentemente su di un meccanismo psicologico che forse ci può aiutare a spiegare il successo delle LOL in Italia e nel mondo. Lo abbiamo chiesto alla Ludoteca Il Rifugio dei Monelli di Chieti. Monica, la proprietaria, ci conferma che gli eventi LOL party sono in assoluto i più gettonati: “a gennaio abbiamo dovuto bissare il lol party perché il primo è stato sold out in poche ore. Anche per i temi delle feste di compleanno e per i regali le bamboline LOL sono tra le richieste più ricorrenti.”

 

Psicologia LOL: il piacere della sorpresa e della scoperta

Ma perché le LOL hanno avuto tutto questo successo? In fondo sono bamboline con accessori e vestiti. Carine si per carità ma che cosa c’è veramente dietro al loro incredibile successo? Francesca, psicologa e operatrice a Il Rifugio dei Monelli, ci spiega che la vera portata rivoluzionaria delle LOL è nel packaging: “Prima di arrivare a trovare la bambola, le bambine devono scartare 7 strati che corrispondono ad altrettanti “indizi”  e accessori”. L’intuizione degli inventori delle LOL dunque sarebbe stata quella di puntare sull’attesa: “viviamo in un periodo storico in cui molti bambini, quelli più fortunati, sono abituati ad avere tutto e subito. Le LOL hanno avuto il merito di risvegliare nei bambini un’emozione innata ma sopita, quella dell’attesa”. Con le LOL non si può avere tutto e subito. In primis bisognerà aspettare di avere tra le mani la sfera (che ha un costo di circa 25 euro) e poi si dovrà scartare strato dopo strato il regalo scoprendo ad ogni step un indizio che avvicina verso la sorpresa finale.

Non si tratta a ben vedere di un’intuizione del tutto nuova nel mondo dei giocattoli: se ci si pensa bene è il principio che ha decretato il successo dell’ovetto kinder negli anni. A differenza della sorpresa nell’ovetto kinder, che si era collezionabile, le LOL sono fashion e polifunzionali (ogni bambolina infatti può compiere una determinata azione). Inevitabile che diventassero anche un fenomeno social: basta dare uno sguardo online per trovare piccole youtuber intente a scartare la loro lol in diretta.

Ringraziamo ovviamente anche Monica e Francesca della ludoteca il Rifugio dei Monelli che ci hanno guidato, indizio dopo indizio, nella scoperta di questo gioco. Ora sapete perché vostra figlia, sorella o nipote va matta per le LOL surprise!