Keepers

Keepers

16/04/2020 Off Di Redazione Mondo Mamma

Violenza in Rete: arriva Keepers, l’app per combattere il cyberbullismo

1 bambino su 2 è vittima di azioni offensive, non rispettose e violente. 1 ragazzo su 5 subisce una o più volte al mese atti di bullismo.

Ti sei mai fermata a pensare che quel bambino potrebbe essere tuo figlio? Hai mai considerato che ogni giorno anime innocenti vivono situazioni asfissianti al punto da compiere gesti talvolta estremi?

Bullismo e cyberbullismo tendono spesso a colpire gli stessi ragazzi: i canali digitali rappresentano il terreno fertile per potenziare e diffondere azioni e gesti offensivi. Basti pensare a tutti i video pubblicati in rete di episodi terrificanti di violenza, a tutte le chat, i commenti in cui vengono lese le proprie dignità e personalità.

Secondo i risultati del sondaggio “Social Warning – Movimento Etico Digitale”, realizzato in occasione della quarta tappa di @scuolasenzabulli, quattro studenti su dieci sono vittime di episodi di cyberbullismo. I dati sono allarmanti e la cosa peggiore è che spesso nessuno di questi casi viene denunciato o segnalato alle dovute autorità o ai propri genitori.

Fermati e guarda negli occhi tuo figlio: anche lui potrebbe nasconderti il tormento che sta vivendo, in preda alla paura e all’ansia tipica di chi si ritrova in un tunnel senza luce. E non si tratta di allarmismo, ma di pura e crudele realtà.

Come combattere il cyberbullismo in rete: ecco Keepers, l’alleato perfetto per tutti i genitori

illustrazione di un bullo che usa il cellulare come mezzo per vessare un compagno

Scopri come proteggere i tuoi figli dal cyberbullismo grazie a Keepers!

Il mondo digitale può sembrare per alcuni tratti qualcosa di oscuro, di spaventoso. Proprio per questo è necessario garantire la totale protezione e tutela nei confronti dei propri piccoli. Keepers è l’alleato perfetto per tutti i genitori che vogliono proteggere i loro bambini dal cyberbullismo e da tutti i pericoli di molestie.

Troppo spesso viene sottovalutato il problema, troppo spesso si pensa che tutto ciò non possa accadere ai nostri cari e chiudiamo gli occhi e la mente ad un pensiero che potrebbe farci davvero male. Keepers è la soluzione per un problema già esistente.

C’è un modo per proteggere i tuoi figli: scarica Keepers

illustrazione di un messaggio pericoloso appena arrivato sul cellulare di un ragazzino

Scopri come Keepers può aiutarti nel combattere le azioni di cyberbullismo rivolte ai tuoi figli!

Keepers è un’applicazione pluripremiata, disponibile negli store Android versione genitori e bambini, mentre in quelli IOS al momento vi è soltanto la versione per i genitori.

Come nasce Keepers? Semplice. Da una storia reale che ha vissuto uno dei fondatori.Il figlio del suo migliore amico, stanco di tutti i soprusi che aveva subito da parte dei compagni di classe, provò a togliersi la vita.

Keepers nasce così da una storia di ribellione verso un sistema “non protetto” e marcio. Una ribellione verso i cosiddetti leoni da tastiera che schiacciano ogni cosa che incontrano.

Grazie a Keepers, potrai monitorare l’attività social e digitale dei tuoi figli, rilevare comportamenti non idonei, proteggendolo da ogni pericolo. Non dovrai aspettare che tuo figlio cada nel tunnel del cyberbullismo, ma potrai fornigli la guida giusta per evitare tale incubo. Prevenire sarà la soluzione più giusta, il gesto d’amore più grande che potrai rivolgere al tuo piccolo!

Come installare Keepers?

illustrazione di un cellulare con un puntatore gps adagiato su di una cartina

Scopri come tenere sempre al sicuro i tuoi figli grazie alle funzioni di Keepers!

Iniziamo dal cellulare dei genitori. Occorre andare nei propri store di competenza (Ios o Android) e scaricare l’app di Keepers. Una volta completato il download, occorre effettuare la registrazionee selezionare “il dispositivo appartiene al genitore”. In seguito, occorre inserire la propria email e relativa password da utilizzare in seguito per l’accesso.

In un secondo momento, occorre installare Keepers sul cellulare dei propri figli, e selezionare “il dispositivo appartiene al figlio”. Qui oltre ai dati personali del bambino (nome e data di nascita), bisogna inserire l’email e la password del genitore, in modo tale da creare il collegamento.

Quando avremo inserito questi dati, si deve abilitare l’accesso:

● alla posizione
● alle foto
● ai contenuti multimediali
● ad eseguire e gestire le telefonate
● a inviare e visualizzare messaggi
● accedere ai contatti

Occorre poi abilitare le autorizzazioni aggiuntive e consentire l’utilizzo dei dati a Keepers.
Vogliamo ricordarti che l’applicazione potrà essere utilizzata contemporaneamente sul cellulare di entrambi i genitori per monitorare l’attività sullo smartphone del proprio figlio. Ultimo importante passaggio è impedire la disinstallazione dell’applicazione, rendendo Keepers amministratore del dispositivo. Una volta che l’app è stata installata correttamente, Il bambino non potrà più eliminarla dal proprio smartphone.

Effettuati tutti questi passaggi (che sembrano difficili ma in realtà sono molto semplici e guidati), Keepers inizierà la sua funzione di monitoraggio.

Come funziona Keepers?

Monitorare, rilevare e proteggere. In tre parole sono racchiuse le funzionalità di Keepers.

Grazie ad un sistema tecnologicamente avanzato e aggiornato, la messaggistica in entrata e in uscita dalle piattaforme social verrà quotidianamente e costantemente monitorata.

Tutto ciò che verrà ritenuto non idoneo ti verrà segnalato in tempo reale tra cui:

● linguaggio offensivo tipico del bullismo e del cyberbullismo;
● linguaggio sessuale non richiesto;
● contatto da persone estranee al nucleo familiare e alla cerchia di amici;
● qualsiasi pericolo che possa danneggiare la propria salute mentale;
● siti web di contenuti offensivi o destinati agli adulti.

In questo modo sarai sempre aggiornato su tutto ciò che riguarda tuo figlio: non correrai più il rischio di essere all’oscuro da situazioni che potrebbero danneggiare la sua vita!

Grazie agli appositi filtri, Keepers bloccherà l’accesso ai tuoi piccoli di tutti i siti web considerati pericolosi o destinati ad un pubblico adulto. Infine, monitorerà il livello di batteria del dispositivo di tuo figlio e qualora dovesse scendere al di sotto del 10% verrai immediatamente avvisato.

Saprai sempre dove si trova tuo figlio grazie a Keepers

Una delle funzionalità più importanti di Keepers è il tracciamento della posizione di tuo figlio in tempo reale. Saprai sempre dove si trova il tuo piccolo e non solo. Keepers ti fornirà una mappa all’interno della quale potrai segnare tutte le aree amiche, ossia i luoghi in cui sai che tuo figlio è al sicuro da ogni pericolo.

Ad esempio, potrai segnalare la scuola, la palestra, la casa dei nonni o dei suoi amici, il campetto di calcio oppure l’istituto di danza. Qualora tuo figlio dovesse allontanarsi da tali zone, ti arriverà immediatamente una notifica.

Oggi più che mai è di fondamentale importanza essere aggiornato sulla posizione in cui si trova il proprio figlio: tantissimi sono i casi di scomparsa, tantissimi i casi di violenza su minori. Prevenire in questo caso è la scelta più giusta per evitare di incorrere in situazioni davvero, davvero pericolose!

La privacy prima di tutto: Keepers rispetta i diritti di tuo figlio

illustrazione dell’installazione di una app su di uno smartphone

Scopri come installare Keepers e connetterla al cellulare di tuo figlio!

Keepers migliorerà la qualità della tua vita. Non dovrai più preoccuparti di dover controllare di nascosto il suo cellulare (ledendo la sua privacy) oppure di chiedere ogni volta dove si trova e di avvisarti per ogni singolo movimento. Keepers è l’app di parental control, che rispetta la privacy di tuo figlio. Non avrai l’accesso alle sue conversazioni private, non leggerai tutto ciò che gli arriva o che guarda sul cellulare.

Visualizzerai solo i messaggi identificati come potenzialmente pericolosi grazie a un sistema di alert in tempo reale. Keepers è conforme alla normativa GDPR e non abusa mai di un utilizzo improprio delle informazioni personali.