Cos’è l’isertoscopia, quando farla ? L’ Isteroscopia è un esame che viene eseguito quando si verificano sanguinamenti anomali. Esistono due tipi di isteroscopia, quella diagnostica e quella operativa, quella diagnostica può essere eseguita senza anestesia invece la seconda viene eseguita in sala operatoria.

L’isteroscopia viene eseguita in seguito ad un’ecografia transvaginale se necessario.

Il sanguinamento può avvenire sia in età fertile che in menopausa. Anche il pap test può essere un buon motivo per eseguire un’ isteroscopia diagnostica. Grazie all’isteroscopia si può anche diagnosticare la sindrome di Asherman, si tratta di aderenze all’interno della cavità uterina e prima di sintomi.

Come viene eseguita l’isteroscopia?

L’esame viene eseguito in posizione ginecologica. Viene introdotta una sonda, contenete una fibra ottica del diametro di 3-5 cm e viene fatta salire all’interno della cavità uterina. L’esame solitamente dura circa 20 minuti e se non ci sono problemi le donne possono tornare a casa anche dopo 30 minuti dallo svolgimento dall’esame.

L’isteroscopia è dolorosa?

L’isteroscopia può essere dolorosa e può provocare crampi.