Il tuo bambino deve imparare a scrivere? Ecco come scrivere lettere in corsivo!

La scrittura corsiva (introdotta da Aldo Manuzio durante il periodo rinascimentale) è attualmente la soluzione ideale per scrivere con fluidità, rapidità ed eleganza comunicazioni personali, missive, testi letterari e disposizioni commerciali.

Imparare a scrivere in corsivo è fondamentale per lo sviluppo cognitivo dei bambini: richiede una notevole concentrazione e un ottimo sviluppo della manualità.

Ma quali sono le regole da rispettare?

Per far sì che i bambini imparino a scrivere le lettere in corsivo è opportuno iniziare con delle schede prestampate da far ricopiare: si parte dalle singole lettere per poi passare alle parole intere. Una volta acquisita una certa dimestichezza con questa tipologia di scrittura, potete invitare i bambini a ridurre sempre di più la grandezza delle lettere fino a farle rientrare nelle classiche righe dei quaderni.

L’impugnatura è fondamentale: se i bambini mantengono la matita in prossimità della punta, non vedranno il tratto sul quaderno perché verrà coperto dalle loro dita; se invece impugnano la matita in modo troppo stretto o con le dita posizionate in maniera errata, tenderanno ad affaticarsi prima. Qual è la posizione corretta? Quella in cui le dita sono disposte in modo da formare i vertici di un triangolo il cui vertice è la punta della matita.