Alimentazione bambini 10 anni: come devono mangiare

Oggi vi vogliamo parlare di come impostare un’alimentazione corretta per i bambini di 10 anni.

Curare la nutrizione in questo periodo della vita del bambino è fondamentale per evitare che l’insorgenza di disturbi come il sovrappeso o il sottopeso arrechino problemi alla salute fisica e psicologica del futuro adolescente.

Come ben saprete lalimentazione va modificata a seconda dell’età del bambino, ma anche in base all’attività fisica che eventualmente svolge: è opportuno monitorare ed eventualmente correggere le abitudini alimentari dei propri figli. Vediamo come.

Alimentazione bambini 10 anni: elenco completo

Per molti genitori, la transizione dagli alimenti per bambini agli alimenti solidi è fonte di preoccupazione. Ecco alcune informazioni sulle scelte importanti che facciamo quando nutriamo i nostri figli.

Una dieta sana sarà diversa per ogni persona, ma una cosa vale per la maggior parte delle persone: i bambini non dovrebbero assumere troppo zucchero. Più giovane iniziate il vostro bambino con una dieta sana, più facile sarà per loro avere una dieta sana quando saranno più grandi.

Regola dei 5 pasti

E’  fondamentale rispettare la suddivisione del cibo in 5 momenti differenti della giornata (colazione, spuntino a metà mattina, pranzo, merenda e cena).

Mai saltare la prima colazione

Questo pasto fornisce energia al corpo e al cervello. La colazione dà la giusta carica al metabolismo: attivarlo di mattina aiuta a bruciare calorie durante il resto della giornata.

Carboidrati

Pasta, pane e patate non vanno abbinati tra loro. Proponeteli separatamente: ad esempio pasta o riso a pranzo e pane o patate per la cena. VERDURE: è fondamentale far assumere al vostro bambino almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. Per farle apprezzare ai vostri figli fatevi furbe: giocate con forme e colori, sperimentando anche ricette innovative e magari più gustose.

Carne

Alimento fondamentale per la crescita dei bambini. Essendo una fonte primaria di nutrienti (soprattutto di vitamina B12, ferro, zinco e selenio) è opportuno inserirla nel menù almeno 3 volte a settimana. Prediligete le carni bianche (ricche di proteine e povere di grassi).

Condimenti

Moderate nelle preparazione l’utilizzo eccessivo di sale, zucchero e grassi animali (burro, strutto).