Alimentazione dei bambini da 0 a 2 anni: tutto quello che c’è da sapere

Alimentazione dei bambini da 0 a 2 anni: tutto quello che c’è da sapere

luglio 20, 2018 0 Di Marika

Qual è l’ alimentazione dei bambini da 0 a 2 anni

Nella prima infanzia iniziano a formarsi i gusti e le abitudini alimentari che formeranno lo stile alimentare dell’età adulta, per cui è fondamentale indirizzare il bambino verso uno stile alimentare salutare fin da subito. In realtà dovete sapere che il gusto dei bambini si forma già in gravidanza (in relazione ai cibi che la madre preferisce): è fondamentale dunque che anche durante il periodo gestazionale la donna ponga attenzione alla propria alimentazione e al proprio stile di vita. In questo articolo vedremo insieme tutte le tappe alimentari dei bambini da zero a due anni.

Alimentazione da 0 a 6 mesi

Secondo l’OMS per i primi 6 mesi di vita i neonati dovrebbero essere nutriti esclusivamente con latte materno. In alcuni casi i pediatri consigliano di aggiungere la frutta e verdure omogenizzate intorno al 5 mese (mela, banana pera, carote, patate).

Alimentazione da 6 mesi a 12 mesi

Intorno ai 6 mesi di vita inizia lo svezzamento: è il momento in cui il neonato inizia la fase di masticazione-deglutizione e riconosce gusti e consistenze. Come primi alimenti sono consigliati: crema di riso messa nel latte, mela o pera grattugiata e vegetali cotti e tritati. Successivamente si passa a carboidrati come riso, mais e tapioca e proteine (omogenizzati di pollo, manzo, maiale, agnello e pesce).

Alimentazione da 1 a 2 anni

A questo punto la dieta è decisamente più variegata e il bambino può mangiare praticamente di tutto: la scelta ideale è, a partire da 1 anno di vita, quella di far fare al bambino due pasti principali (proprio come il resto della famiglia), di continuare con il latte materno a colazione e di proporre come spuntino pomeridiano uno yogurt oppure un frutto.

 

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli: